Amore

The Sovereign Individual – Di James Dale Davidson e Lord William Rees-Mogg

Il Sovrano Individuale di James Dales Davidson e Lord William Rees-Mogg inizia minacciosamente, affermando che “L’arrivo del 2000 ha perseguitato l’immaginazione occidentale negli ultimi mille anni”. A quel punto l’autore prosegue affermando che la rivoluzione informatica sicuramente annullerà e distruggerà lo stato nazionale poiché la globalizzazione e il cyber-commercio (per non parlare della cyber-valuta) diminuiranno lentamente ma sicuramente il potere e l’influenza dei governi in materia fiscale , politica, lobbisti e sindacati. Inoltre, l’autore afferma che anche i professionisti regolamentati perderanno la loro autorità man mano che il talento diventa “democratizzato”. L’ambiente di lavoro lascerà il posto al telelavoro, mentre la cittadinanza diventerà obsoleta. Tuttavia, la profezia di Davidson per il futuro fuso dalla tecnologia non finisce qui. Prevede anche che il 21 ° secolo (e oltre) produrrà le proprie repubbliche mercantili medievali che formeranno le proprie proposte legislative, mafie, agenzie segrete e bande criminali.

L’autore James Dales Davidson non si preoccupa del destino, in realtà offre un’analisi molto approfondita della scena mondiale oggi, un mondo diviso tra libertà finanziaria e controllo finanziario, il tutto facilitato dall’era dell’informazione. Nel suo libro scrive di una possibile trasformazione sociale che ricorda ossessivamente l’America dei tempi antichi: l’impero romano. Paragona anche l’avvento della tecnologia digitale alla rivoluzione della polvere da sparo. Il tema di tutto ciò? L’ascesa del Sovrano Individuo e la morte della democrazia di massa e dello stato sociale. James Dale Davidson è l’autore di questo controverso ma politicamente penetrante libro sugli effetti disastrosi dell’era dell’informazione.

James Dale Davidson potrebbe già essere noto a te come scrittore di newsletter di investimento americano, nonché autore di altri libri orientati all’edizione come The Great Reckoning e Blood in the Streets. Ha co-autore di tutti e tre i libri con William Rees-Mogg. Professionalmente, Davidson è il fondatore ed ex capo della National Taxpayers Union e ha lavorato al progetto Arkansas contro il presidente Bill Clinton, oltre ad essere un investitore in NewsMax.com. Davidson si è laureato all’Università di Oxford e ha lavorato come assistente al servizio di direttore finanziario e ora autore di best seller. In effetti, il Sovrano Individuo ha generato un gruppo chiamato “Sovereign Society” dedicato alla libertà finanziaria individuale e al libertarismo.

Mentre il libro di Davidson ha certamente sfumature oscure, non è un libro di sventura. Il punto focale è su come sopravvivere e trarre profitto dalla rivoluzione digitale: come investire, trovare rifugi fiscali, evitare le imprese criminali e persino promuovere la propria attività su Internet. “The Sovereign Individual” è il libro più acclamato dalla critica di Davidson. The Library Journal chiama The Sovereign Individual “visionario … fortemente raccomandato per le biblioteche accademiche”.

I lettori hanno anche espresso apprezzamento per il lavoro di Davidson, definendo il suo libro un libro da leggere per chiunque voglia evitare le crisi in arrivo e rimanere finanziariamente indipendente. Touchstone ha originariamente pubblicato questo libro nel 1999 e ora le sue previsioni, una volta inverosimili, stanno gradualmente diventando una possibilità molto reale, soprattutto al posto del crollo finanziario di molte banche negli Stati Uniti e in tutto il mondo.

Puoi ancora ordinare The Sovereign Individual online (ovviamente … chi compra qualcosa da un negozio di libri di mattoni e malta in questi giorni?) E vedere di cosa tratta tutto questo clamore del 21 ° secolo!

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close